Kazuya Minekura
 
Ecco uno dei tanti modi in cui si ritrae la Minekura.
In essenza di una sua foto, accontentatevi di questa.
Nome Hitomi (il cognome non si sa)
Aka Kazuya Minekura
Sesso Femminile (lo so che pare una cosa stupida, ma molti non sanno che è una donna)
Data di nasciata 23-3-1975
Segno zodiacale Ariete
Gruppo sanguineo A
Cibo preferito Takoyaki
Motto Quando si ha fame, il cibo è delizioso
Abitudini Ubriacarsi, fumare, dormire, abbuffarsi (mangerebbe qualunque cosa), guidare ad alta velocità
Opere Saiyuki, Saiyuki Gaiden, Bus Gamer, Stigma, Just, Brother, Shiritsu Araiso Koutou Gakkou Seitokai Shikkoubu
Info

Kazuya Minekura debutta nel mondo del manga con la pubblicazione di Genki sulle pagine della rivista "Kadokawa Shonen Comic". Era il 1993 e la Minekura andava ancora al liceo! Il successo però le arriva qualche anno dopo, ovvero il 1998, anno in cui nasce Gensomaden Saiyuki, pubblicato su "G Fantasy" della Enix. Questo manga ha talmente tanto successo che dopo soli due anni ha visto la sua prima ristampa. Dal 2000 la Minekura lavora a diversi progetti per la Genzai Enix, la Tokuma Shoten e la Shinshokan, ovvero alcune delle più prestigiose case editrici giapponesi. Il suo nome ha cominciato a entrare nella classifiche dei manga più letti con titoli quali Bus Gamer, Wild Adapter, e Araiso.

Curiosità La serie di Saiyuki nasce quando la Minekura aveva 18 anni sotto forma di un doujinshi auto-conclusivo. In questo doujinshi si trovano tutti i caratteri principali che poi caratterizzaranno saiyuki. Solo una cosa è stata cambiata. In origine infatti Hakuryu era di Sanzo e non di Hakkai, ed era priprio il monaco biondo al volante della jeep/draghetto.
Da dove nasce tanto successo? Il successo della Minekura si deve anche al fatto che le sue produzioni non sono legate a un unico genere. Inoltre i suoi pesonaggi non hanno mai un ruolo di "buono" o "cattivo"; sono tutti "belli e dannati". Uno degli aspetti che prevale sono i rapporti ambigui tra i personaggi. Altri due importanti aspetti sono l'umorismo sempre presente ad alleggerere quelle situzioni cariche di phatos e lo spelndido stile grafico che seppure ricco di particolari, resta sempre fluido.